Come scegliere il tipo di legno giusto per edificare

di Barbara Musto difficoltà: media

Come scegliere il tipo di legno giusto per edificare Il legno è un materiale molto importante, ed è il materiale più antico con cui l'uomo ha da sempre costruito i propri rifugi e le proprie abitazioni. Anche nel periodo odierno si costruiscono edifici in legno, come ad esempio le baite, le verande e tanti altri tipi di edifici. Ogni tipologia di edificio ha bisogno del materiale giusto, e quindi bisogna saper scegliere il tipo giusto per edificare. In questo articolo vi spiegherò come scegliere il tipo di legno giusto per edificare.

1 Il primo consiglio da seguire è che un aspetto molto importante è che il legno deve avere la marcatura CE. La marcatura CE è una marcatura che certifica la qualità grazie ai decreti europei; i decreti europei obbligano i commercianti di legno ed anche i venditori di legno edilizio a sottostare a delle determinate trattazioni, e queste trattazioni rendono il materiale del legno idoneo per diversi utilizzi, e in questo caso specifico dell'edilizia.

2 Il secondo consiglio da seguire è che alcune persone pensano che l'utilizzo del legname sia una cosa ingiusta nei confronti della natura. Queste persone devono sapere che si sbagliano, perché si tratta di un taglio controllato, e questo taglio controllato non può fare altro che rinforzare la foresta stessa, come affermano anche alcuni attivisti di Greenpeace attraverso i loro articoli.

Continua la lettura

3 Il terzo consiglio da seguire è che uno dei legni più utilizzato in Italia per quanto riguarda le costruzioni di carpenteria o le costruzioni di edilizia è il faggio.  Il faggio si presenta come un legno molto duro e di colore piuttosto scuro, e oltre che per le costruzioni edilizie può essere utilizzato per le costruzioni di mobili di colore rossastro Approfondimento Come costruire case antisismiche in legno (clicca qui) Un altro legno molto utilizzato in Italia è l'acero.
L'acero è un legno molto diffuso ed è molto resistente all'umidità, e lo si può utilizzare laddove la quantità d'acqua presente nell'aria è alta in tutti i periodi dell'anno, e in questo specifico caso bisogna assolutamente evitare di utilizzare la betulla, in quanto la betulla assorbe tanta acqua e si rovina facilmente.

4 Il quarto e ultimo consiglio da seguire è che è consigliabile per la costruzione delle strutture esterne più complesse l'utilizzo della robinia comune. La robinia comune è un legno che grazie alla propria elasticità permette la costruzione delle strutture molto complesse ed articolate. Il Douglasia si può utilizzare per le travi; il Douglasia si presenta come un legno piuttosto rigido e quindi più adatto nell'uso delle strutture portanti.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Per ulteriori info.

Come costruire una casa ecosotenibile Bioedilizia: prodotti e materiali Come creare ombra in giardino Classifica dei legni più pregiati

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli