Come risparmiare facendo la doccia

di Rosita Napoli difficoltà: media

Come risparmiare facendo la doccia Le notizie di tutti i giorni forniscono sempre più informazioni sulla crescita della crisi economica italiana. Di fatti, noi cittadini speriamo sempre in una ripresa, ma purtroppo cresce quotidianamente il tasso di disoccupazione, aumentano le tasse, aumentano i costi per acquistare ed aumentano pure i beni di prima necessità. Quando giunge a casa il postino con la posta, se in questa sono presenti le bollette con degli importi totali aumentati cospicuamente diventa per tutti un incubo doverla ricevere. L’unica arma che possiamo adoperare per poter combattere questa terribile realtà è l’astenersi dall’utilizzare troppo quel che ci serve per soddisfare i nostri bisogni.
Ecco, quindi, una guida utile per capire al meglio come risparmiare facendo la doccia.

Assicurati di avere a portata di mano: Doccia o vasca, acqua, sapone o bagno-doccia.

1 L’uso dell’acqua si deve giornalmente dosare perché è un bene che sta sempre più diminuendo ma, anche, per i relativi costi che tutti dobbiamo sopportare per averla in casa. E’ una sostanza vitale per ogni essere vivente, umano, animale e vegetale. Attraverso questa ci si disseta, si cresce perfettamente, ci si depura, si perfeziona il metabolismo e quant'altro. Di fatti, bere tanta acqua aiuta a vivere meglio. Serve per pulire ogni cosa che si utilizza come, per esempio, la casa, l’automobile, oggetti ed, in modo particolare, per intraprendere le norme igieniche individuali e personali.

2 Queste si stabiliscono lavandosi, azione che, comunque, si può fare attraverso il bagno in vasca o la doccia. Quando ci si serve di quest’ultima bisogna adottare delle strategie comportamentali per adoperare meno acqua ed, anche, meno energia. Ecco, quindi, che in questo contenuto verranno dati i giusti suggerimenti. Per risparmiare, è bene regolarsi perfettamente la caldaia o lo scaldabagno ad una temperatura ottimale. Di fatti, sono strumenti che si devono giustamente programmare stabilendo un calore da liberare non troppo alto ma nemmeno troppo basso (insomma, un calore giusto da non causare danni al corpo che si deve lavare perché troppo caldo o perché poco caldo). Questa è una regola di fondamentale importanza per risparmiare su due generi di bollette, cioè su quelle energetiche e su quelle idriche.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Prima della detersione, si deve aprire il rubinetto e far scorrere una quantità di acqua sufficiente per poter dopo insaponarsi.  Durante quest’ultima azione, è necessario chiudere il rubinetto per non sprecare acqua e, quindi, per non rischiare un utilizzo inutile della stessa.  Approfondimento 10 consigli per un corretto uso dell'acqua (clicca qui) Quel che tende a scarseggiare e che, di conseguenza, tende a costare si deve usare proprio quando è indispensabile.  Di fatti, ci si deve lavare con saponi o con bagno-doccia ad acqua chiusa ed, in seguito, si deve far scorrere nuovamente un po' d'acqua perché ci si deve sciacquare perfettamente.  Quando si adottano queste tecniche di risparmio è importante avere adeguate norme salutari e sanitarie per non contrarre malattie causate da una cattiva detersione od una cattiva rimozione dei detergenti utilizzati.  Si è voluto dare quest'ultimo consiglio per precisare il giusto uso quantitativo di quel che serve per soddisfare i bisogni argomentati, considerandolo non troppo scarso ma nemmeno troppo elevato..

Non dimenticare mai: Quando ci si insapona è importante ricordarsi di chiudere il rubinetto della doccia. Rimuovere perfettamente il sapone o il bagno-doccia Alcuni link che potrebbero esserti utili: Come risparmiare acqua in casa

Come calcolare i tempi della doccia e risparmiare acqua Come risparmiare corrente elettrica con il ferro da stiro Risparmiare acqua ed energia in bagno 10 modi di non sprecare l'acqua

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altri articoli